Malattia da reflusso gastroesofageo

I risultati di due studi di medicina a lungo termine di un farmaco per la malattia da reflusso gastroesofageo potrebbero cambiare la vita di molte persone.

Dal 1990, l'inibitore della pompa protonica sono stato preferito per GERD e anche per semplice trattamento bruciore di stomaco. Che la terapia serve per sopprimere l'acidità di stomaco per un massimo di tre giorni per dose e credeva che i suoi effetti collaterali sono stati minimi. Tuttavia, due recenti ricerche potrebbero cambiare le regole.

Il primo studio, condotto presso la Johns Hopkins University, rintracciato più di 15 anni 10.482 adulti con funzione renale normale. I ricercatori hanno scoperto che le persone che fanno uso di PPI sono stati tra il 20 e il 50 per cento di probabilità di sviluppare la malattia renale cronica rispetto a quelli non prendere i farmaci.

Il secondo studio, presso l'Università di Buffalo a New York, 240.000 pazienti seguiti per 17 anni ed i risultati sono stati simili. Entrambi gli studi hanno inoltre riferito che le persone che utilizzano gli antagonisti dei recettori H2 non hanno mostrato un aumento del rischio di malattia renale.

I casi di malattia renale sono aumentati come il consumo di carne rossa può anche portare a questo. Questa malattia colpisce circa 31 milioni di americani.

Se forma prescritta adatto per il trattamento di GERD, i farmaci PPI potrebbero ridurre il rischio di cancro esofageo. Tuttavia, l'autore dello studio presso l'Università di Buffalo ha avvertito che questi farmaci non sono adeguatamente prescritti in due terzi dei casi. Pertanto, non utilizzare il PPI di automedicazione. Lascia che sia il medico che controllare il vostro bruciore di stomaco.