Queste sono le 4 timori della vita: Impara qui come battere

1. La paura della solitudine Ci sono due opzioni che possono essere considerati: La prima è che l'ego lavora nella sua banale causa a credere che sei veramente da solo, si sono tenuti a altri per sentirsi protagonista della vita e trovare il riconoscimento a tutti i livelli che si possa immaginare, in la famiglia, la coppia, gruppo di amici, al lavoro e nella società. La seconda opzione è che lo Spirito ci vuole ricordare che vi sono parte di un tutto. Che si sono sempre connessi al potere integrativo di Dio, si manifesta in una chiamata interiore la propria, una luce che è necessario espandere. Quando si dà forza a quella luce interiore, si inizia a guardare con gli occhi del vostro cuore e si comincia a essere consapevoli di avere sempre compagnia. E 'la società con il vostro sé interiore e il vostro Creatore supremo. Si arriva a capire che la solitudine è una meravigliosa opportunità per condividere la vita con te stesso; e proprio in questo momento, quelli che vibrano con la vostra stessa lunghezza d'onda e l'intensità cominciano ad apparire. 2. timore di scarsità Superare la paura di essere poveri, senza soldi o opportunità di essere sempre più abbondante, richiede lavoro da soli. È necessario dare la possibilità di prendere in considerazione le vostre emozioni ritengono che "il desiderio di meritare il meglio per la tua vita." La sensazione vittima è un segno che lo spettro della paura questo invadiéndote.
C'è un sette lettere parola che quando si ripete, comincia a dare chiarezza lo stato di abbondanza che avete oggi. Questa parola è "grazie". Quando ti ringrazio per tutto quello che in questo momento e quindi verrà a voi, si inizia a essere evidente in tutte le cose che Dio ti dà tutti i giorni. Grazie a Dio per avermi aperto gli occhi ad oggi, per essere in grado di respirare un altro giorno. Grazie per il letto dove dormo, per le situazioni che sembrano negativi; ma Dejan saggezza. Grazie a Dio per il sorriso che mi ha dato la persona non lo so. Grazie a Dio per avere il lavoro, il cibo caldo, tazza di caffè. Grazie e, in breve tempo, tutti i vostri desideri cominciano a materializzarsi. 3. paura della malattia La malattia è uno squilibrio del vostro stato di coscienza. Quando si avvia sensazione di debolezza, è chiaro che hai perso la tua forza interiore. "Malattia" è una parola composta dal latino "in-firmus", che significa "No Fermezza". Se si avvia sradicare senso di colpa, si sta lasciando le prigioni e sabotaggio mentale sarete liberi di queste obbligazioni. Il filosofo Platone ha detto: "mente sana in un corpo sano". Pensare positivo su di te.
La malattia si diffonde, ferire un altro essere, come si può diffondere la salute.
Riconciliarsi con il passato, perdonate intimamente nel vostro cuore tutti gli eventi di dolore e riempie il cuore di gioia, il perdono e la pace. resta anche in silenzio, perché Dio ti parlerà in questo spazio di meditazione.
Il rimedio per la malattia è l'Amore. Troverete che, di tutte le droghe, l'amore crea anche dipendenza. Diventa un "amore tossicodipendente", riempire te stesso con l'amore, perché nessuno può dare ciò che non ha, dare amore e ricevere amore in cambio. Potrai sempre più sano e pieno di vitalità. Il mondo ha bisogno di essere in buona salute, per soddisfare il vostro ruolo di essere un manager modifiche su questo pianeta, è necessario per guarire la tua anima. Se c'è una cosa possiamo essere sicuri è che quando la volontà di Dio, partono questa vita, non prima o dopo. Quando il medico ci dà la prima botta di cominciare a respirare, il conto alla rovescia è attivato; il ticchettio che ci dice che andando al giorno dovremmo "smettere". Ecco perché la vita è una costante "Pre-stop", vale a dire, un invito a superare ogni momento vissuto, fino a quando è il tuo turno di "stop". 4. La paura della morte Chiudete gli occhi per un attimo e immaginare che una settimana fa sei morto e sei nel cimitero di visitare la fossa. Guarda la tua lapide e leggere il tuo nome, la tua data di nascita e dipartita da questo mondo. Poi pensare a ciò che la frase che l'umanità avrebbe scritto su di te, nella tua lapide: Cosa dici? Hai fallito in molti settori della vostra vita; Grazie persone che hai lasciato, perché hanno fatto la vita amara; o Quanto profondamente sentire il tuo gioco e vi ha lasciato uno spazio vuoto in umanità, che nessuno può riempire?
Che cosa ha dato? Quello che hai dato? Cosa hai donato? Che ha aiutato? Quello che si privaste? Scrivete su carta ciò che si vuole è inciso sulla pietra quando ci si allontana da questo mondo. Lavoro, giorno dopo giorno, per avvicinarsi a questo comunicato per dichiarare. La paura della morte è superata, quando il tuo obiettivo è quello di proiettare se stessi nella trascendenza della vostra dedizione, la gentilezza, la generosità, l'altruismo, l'altruismo, l'amore del prossimo, despojarte capacità incondizionatamente senza pretendere compenso, che vivrà nella memoria e cuori di coloro che entrarono in contatto nella vita e li ha resi felici. Tratto da Kapulli e Temazcal, antica saggezza tolteca dal flusso Let sito.