La meditazione come un modo per smettere di fumare

Recenti studi di neuroimaging hanno dimostrato che i dipendenti dalla nicotina hanno meno autocontrollo rispetto ad altri

Al di là di farmaci o cerotti alla nicotina, la soluzione per smettere di fumare potrebbe essere la meditazione, secondo una recente ricerca condotta da esperti delle università di Texas Tech University e l'University of Oregon (Stati Uniti). Meditate sarebbe, secondo i ricercatori, per rafforzare i consumatori di tabacco da fiuto auto-minato, come dimostrato da recenti studi di neuroimaging capacità. In essi si è visto che i fumatori hanno meno attività nelle regioni cerebrali associate con l'auto-controllo. "Stiamo cominciando a vedere come farmaci influenzano le aree del cervello responsabili per l'auto-controllo e, di conseguenza, come influenzano il comportamento della persona affetta da dipendenza", ha spiegato il direttore del National Institute on Drug Abuse, Nora Volkow. Per condurre lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati in "Trends in Cognitive Sciences", i ricercatori hanno reclutato 60 studenti universitari -27 fumatori e 33 non da fumo, che sono stati chiamati a svolgere in base a programma di formazione tecnica il rilassamento. Gli studenti sono stati divisi in due gruppi in modo che metà ha ricevuto la formazione meditazione di consapevolezza e di altri mezzi di comunicazione di rilassamento. Prima e dopo l'attuazione di tali programmi, durata due settimane, sono stati sottoposti a scansioni e analisi di monossido di carbonio del cervello per controllare la quantità di nicotina e di abitudine al fumo. 60% in meno di consumo
Così, gli esperti hanno scoperto che coloro che avevano ricevuto una formazione in meditazione di consapevolezza ridotto il loro consumo del 60% da fiuto inconsciamente. Pertanto, gli esperti hanno trovato che la riduzione del consumo di tabacco è possibile attraverso l'autocontrollo. Tuttavia, gli esperti hanno riconosciuto che questi dati non possono essere certi che la tecnica completa di meditazione è meglio di altre terapie, come ci sono persone che non li possono fare effetto.