Destinazione della settimana: Paris

Parigi è una delle destinazioni turistiche di tutto il mondo. In alcuni ambienti, le persone non sono considerate i viaggiatori fino a quando non sono tornati dalla città di luce con uno snap obbligatoria della Torre Eiffel e una storia di un incontro con un cameriere parigino arrogante. Mentre tutti considerano Parigi una delle mete turistiche più famose e popolari del mondo, pochi sono a conoscenza dei suoi tratti verdi.

No, Parigi non è così verde, nel complesso, come alcune altre città del continente. Ma, è molto conveniente per godere di una vacanza a basso impatto qui. Tutti i trasporti pubblici che comprende, una cultura della bicicletta in crescita e quartieri walk-in grado rendere le automobili quasi completamente inutile. buongustai francesi richiedono ingredienti freschi coltivati ​​localmente, e parchi simbolo della città, forniscono l'abbondanza di spazi verdi. Il crescente interesse nel mangiare biologico e l'ambiente vuol dire che non c'è mai stato un momento migliore per i viaggiatori eco-consapevoli per controllare capitale della Francia fuori la loro lista di cose da visita.

Go green

E 'semplice andare auto-meno a Parigi. Il Metro Paris è uno dei più grandi sistemi di metropolitana del mondo. Con 16 linee incrociano la città, è possibile fare affidamento esclusivamente sulla metropolitana. pass Metro settimanali sono disponibili a partire da 17.20 euro.

Parigi è anche una grande città per camminare. Anche se le strade principali sono pesanti con il traffico e apparentemente impassibile, molti visitatori trovano preferibile assumere molti quartieri della città a piedi. C'è un piano per rendere centrale arrondissements senza auto entro i prossimi due anni. Abbondanza di mappe e senza guida escursioni a piedi rendere la città accessibile, anche ai non francofoni. Molti viaggiatori Parigi esperti considerano camminare l'unico modo per vivere appieno la città.

Recentemente, Parigi è diventata un buon posto per i ciclisti. piste ciclabili e le nuove regole della strada hanno reso molto più conveniente per vedere la città dalla sella della bici. Nonostante le strade a volte frenetici, i driver a Parigi sono molto più consapevoli dei motociclisti rispetto ai loro omologhi negli Stati Uniti L'estesa delle città- Velib programma di noleggio di biciclette rende possibile noleggiare biciclette a buon mercato quando ne hai bisogno e lasciarli alla loro meta in un altro luogo.

Il sonno verde

La piccola, in posizione centrale Gavarni Albergo è probabilmente il luogo più verde per appoggiare la testa a Parigi. Essa sostiene di essere al 100 per cento carbon neutral e si basa completamente sulle energie rinnovabili. prodotti per la pulizia ecologici e pratiche di cucina organici completano la lista impressionante delle caratteristiche. Anche senza il verde-ness, questo è un hotel desiderabile a causa della sua posizione. E 'a pochi passi dalla Torre Eiffel e gli Champs Elysees. Il problema? Ci sono solo 25 camere Gavarni, rendendo prenotare in anticipo una necessità.

Hotel de la Porte Doree è un altro gioiello verde nella Città delle Luci. Suoi sistemi di condizionamento e riscaldamento sono stato dell'arte e consumano il 75 percento in meno di elettricità rispetto alle unità medi. Altri standard di graffette di hotel verdi come i prodotti biologici per la pulizia, rubinetti a basso flusso e servizi igienici e programma di riciclaggio fanno di questo una buona scommessa per gli ambientalisti di Parigi-bound.

mangiare verde

Opzioni vegetariane possono essere leggera a Parigi, ma il cibo di provenienza locale è abbondante. Si potrebbe anche dire che è la norma. Ricordate, nonostante la sua immagine come un centro di cultura, la Francia è in gran parte un paese agricolo, con un lungo litorale. Questo rende localmente coltivato o alimenti catturato una parte importante della dieta. E notoriamente schizzinoso mangiatori parigini richiedono ingredienti freschi. Travel + Leisure Magazine punta a due fascia alta ristoranti verdi , BioArt all-biologici e locali coltivatore portante Arpege, che porta ben tre-Michelin stelle nella cucina. Lo chef a Arpege in realtà usa i cavalli per coltivare la terra sul campo di fattoria del ristorante alla periferia della città.

mercati degli agricoltori si trovano in tutta Parigi il vari giorni della settimana. Anche se non tutte le bancarelle hanno prodotti biologici, la “ bio ”Movimento - come viene chiamato in Francia - sta guadagnando a vapore e la maggior parte dei mercati avrà almeno un paio di bancarelle che vendono cibi biologici. Specialità negozi alimentari organici come naturalia e La Vie Bio sono in crescita, con diverse decine di punti vendita in tutta la città. Proibitivo Raspail mercato ha una superiore quantità media di prodotti biologici in vendita, ma è, purtroppo, più sulla bio moda che fare mangiare biologico pratico per le masse. Risparmiare denaro e colpire il mercati locali o alimentare organici.

vedere verde

Come abbiamo sottolineato in precedenza, uno dei veri piaceri di un viaggio a Parigi è una passeggiata in giro per i quartieri della città e lungo i suoi viali. Ci sono un sacco di parchi e giardini per godere pure. Nella maggior parte di questi spazi verdi, c'è arte pubblica, principalmente sotto forma di sculture e statue. Il Jardin des Plantes è quasi 400 anni. Esso comprende serre con piante tropicali, un Museo di Storia Naturale e una scuola di botanica. Jardin des Lussemburgo è il più famoso parco di Parigi. E 'noto per le sue fontane, statue e il palazzo che si trova sul suo terreno. Gli amanti della natura troveranno Lussemburgo eccessivamente curati. Più grande, più naturale spazi verdi , Come il Bois de Boulogne, si trovano alla periferia della città.

Anche se la moda ha ampiamente superato nel U.S., pattinaggio è ancora popolare a Parigi. Un gruppo noto come Roller Pari organizza settimanali pattini di massa notturne per le strade della città. Si tratta di un modo interessante per vedere la città senza produrre alcun carbonio.

Parigi non è un'utopia verde urbano. Ma gli elementi sono tutti a posto per chi vuole godersi una vacanza comoda a basso impatto ambientale.