Che cosa è una rivoluzione sociale?

Una rivoluzione sociale è un movimento politico che ha origine con la popolazione generale o la società a un gruppo selezionato di élite del sistema militare o di partito. Gli esempi più comuni di una rivoluzione sociale comprendono la rivoluzione russa e il movimento dei diritti civili. Gli elementi comuni di rivoluzioni sociali sono grandi proteste e la disobbedienza civile.

Contrariamente ad altre forme di rivoluzioni

A differenza di un colpo di stato, il che implica un cambiamento di regime con mezzi militari, o di una rivoluzione politica che utilizza il processo politico formale per portare avanti il ​​cambiamento, una rivoluzione sociale utilizza una forma populista di resistenza e di protesta che di solito non è includere la partecipazione significativa di elite all'interno della struttura di potere formale del esistenti "status quo", come il militare o leader politici.

Esempi di rivoluzioni

rivoluzione marxista in Russia nel 1917, che è stato rovesciato la monarchia zarista, è stata una rivoluzione sociale. Un altro esempio è il movimento per i diritti civili negli Stati Uniti nel corso del 1960, in cui gli americani e sostenitori africani hanno protestato a favore dell'uguaglianza nella società americana. Negli anni 2000, gli sviluppi in Medio Oriente, comunemente noto come la "primavera araba", sono un esempio di rivoluzioni sociali.

caratteristiche comuni

Un elemento comune di molte rivoluzioni sociali è la loro relativa disorganizzazione. Perché le élite della società di solito non hanno un ruolo attivo nella rivoluzione, c'è spesso poca organizzazione coinvolta nei movimenti, soprattutto nelle fasi iniziali. Le proteste si rivolgono spesso a scontri e manifestazioni che spesso può essere spontanea rispetto agli eventi in programma. Naturalmente, ci sono sempre delle eccezioni a questa caratteristica molto generale, come la Million Man March del movimento americano per i diritti civili.

Obiettivi di rivoluzioni sociali

L'obiettivo finale di una rivoluzione sociale non è sempre rovesciare o modificare la struttura di potere esistente del tutto. Spesso l'obiettivo è più stretta e coinvolge riforme politiche e aumento dei livelli di diritti civili. A causa della natura disordinata di molti rivoluzioni sociali, non può essere un unico obiettivo ed uniforme tra tutti i partecipanti.